Perché nel XXI secolo il sistema mafioso è sempre più radicato?

Perché fin dal XIX secolo, da cui risale la piccioterria, i mafiosi hanno trovato sempre l’appoggio di politici corrotti.

Nel 1989 Paolo Borsellino ribadiva l’importanza di fare pulizia all’interno dei partiti, di essere e apparire onesti, allontanando chiunque abbia una vicinanza o contiguità con personaggi vicini alle cosche.

Se in oltre 150 anni non si è riusciti a sconfiggere il sistema mafioso è perché non c’è mai stata la reale volontà di farlo da parte di ogni governo che si è succeduto nel corso dei decenni.

Ma per sconfiggere il sistema mafioso occorre anche una presa di coscienza da parte di ciascun cittadino.

Diceva Rita Atria: "Prima di combattere la mafia devi farti un auto-esame di coscienza e poi, dopo aver sconfitto la mafia dentro di te, puoi combattere la mafia che c'è nel giro dei tuoi amici, la mafia siamo noi ed il nostro modo sbagliato di comportarsi."

Sito gestito in forma puramente volontaria a cura di: movimento Agende Rosse di Salvatore Borsellino - gruppo Mauro Rostagno - Modena