cliccare sul nome per accedere al sito

Il Movimento nasce su impulso di Salvatore Borsellino che in una lettera intitolata “19 luglio 1992: una strage di Stato ” afferma che la ragione principale della morte del fratello Paolo è da ricercarsi nell’accordo di non belligeranza stabilito tra pezzi dello Stato e Cosa Nostra in seguito ad una trattativa fondata sul tritolo delle stragi in Sicilia del 1992 e nel resto del paese del 1993. Il Movimento prende il nome dalla famosa agendina del magistrato di cui si sono perse le tracce al momento dell’attentato di Via d’Amelio.

Le mafie non sono invisibili. Si fanno sentire. Bisogna solo saper leggere i segnali che il territorio manda. Questa mappa tiene monitorate le diverse modalità con cui le organizzazioni criminali si rendono visibili sul nostro territorio.  Una mappa costruita dal basso, a partire dalla lettura delle carte giudiziarie, dalla rassegna stampa, dalle vostre segnalazioni. Per unire i puntini e vedere la faccia delle mafie.

mafie sotto casa
mafie sotto casa

La straordinaria esperienza di Ad Est, giornale nato a Raffadali, Agrigento, per volontà di un gruppo di giovani non rassegnati; la figura di Vittoria Giunti, partigiana del Nord e prima sindaco donna comunista in Sicilia; intimidazioni, pizzo, usura fenomeni ben noti, e da tempo, anche al Nord.
Troverete su questo blog il cui lavoro è interamente autofinanziato e quindi libero, dossier, fumetti, libri.
Tutti scaricabili gratuitamente.

"Ci proponiamo di denunciare, informandoci direttamente sui fatti da fonti non filtrate, gli attacchi alla nostra democrazia, gli abusi di potere e le restrizioni delle nostre libertà di cittadini. Informandosi ed informando diventeremo più consapevoli della realtà che ci circonda e di conseguenza, di ciò che i nostri occhi prima non potevano vedere. Il nostro intento è quello di conoscere, ma anche quello di “cercare altre persone che conoscono” uscendo da un’insofferenza generalizzata e distinguendoci da chi “legge il giornale prende la prima pagina ed il titolo e basta”.

Antimafia Duemila è un periodico online di informazioni su Mafie, Cosa Nostra, 'Ndrangheta e Sacra Corona Unita. Uno dei più completi di cui possiamo disporre.

Sito gestito da ARCI e LIBERA - La rassegna stampa che il sito pubblica è resa possibile grazie alla collaborazione con la Biblioteca dell'Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna Biblioteca dell'assemblea legislativa

mafie sotto casa

Paolo Bonacini, precedentemente direttore di Telereggio e RTTR La Televisione, collabora con Cgil e Il Fatto Quotidiano. Consigliatissimi i suoi articoli sul processo Aemilia.

Schermata 2019-03-15 alle 13.40.18.png

Cortocircuito è un’associazione culturale antimafia nata nel 2009 a Reggio Emilia, formata da studenti universitari e da giovani di diverse città del Nord Italia.
Le attività sono iniziate con il giornalino studentesco indipendente Cortocircuito, composto anche da una web-tv, di alcuni licei e scuole.

mafie sotto casa

La Direzione Investigativa Antimafia è un organismo investigativo composta da personale specializzato della Polizia di Stato, della Guardia di Finanza e dell’Arma dei Carabinieri con il compito esclusivo di svolgere, in forma coordinata, le attività di investigazione preventiva attinenti alla criminalità organizzata, nonché le indagini di polizia giudiziaria relative esclusivamente a delitti di associazione mafiosa. Qui trovi tutte le relazioni semestrali pubblicate dal 1998 in poi.

Commissione parlamentare di inchiesta sul fenomeno delle Mafie e sulle altre associazioni criminali, anche straniere.

I documenti scaricabili.

desec.jpg

Nel luglio del 2019 Nicola Morra, presidente della Commissione Antimafia, ha desecretato alcuni documenti. Ci auguriamo che ne seguano tanti altri.

L'Archivio digitale dedicato alla memoria dell'on. Pio La Torre riunisce documenti e materiali bibliografici per conoscerne la vita e l'impegno civile e politico attraverso l'attività di dirigente sindacale e di partito, di consigliere comunale, di deputato regionale e nazionale.

Sito gestito in forma puramente volontaria a cura di: movimento Agende Rosse di Salvatore Borsellino - gruppo Mauro Rostagno - Modena