AEmilia

rito ordinario - primo grado

mercoledì 23 marzo 2016

RASSEGNA STAMPA

Seguiamo l'apertura dello storico processo dalla aula adiacente all'aula bunker, gremita dai familiari degli imputati.(dalle prossime udienze accederemo direttamente all'aula bunker)

Prima udienza - rito ordinario - del più grande processo per mafia del nord Italia.

Un processo storico dal quale è doveroso partire per una nuova e rafforzata consapevolezza del radicamento mafioso in Emilia-Romagna. Questa è una giornata storica, che segna un punto di svolta. Essere qui non basta. Ecco perchè abbiamo deciso di condividero con chiunque ci leggerà, ciò che abbiamo visto e sentito.

APPROFONDIMENTI: L'importanza del processo AEmilia

Aemilia, i verbali del pentito di ‘ndrangheta: “C’era patto con politico Pdl per lavoro in cambio di voti”
Il Fatto Quotidiano.it - 23 marzo 2016
Pino Giglio,
il primo pentito di ‘ndrangheta in Emilia Romagna
, sta parlando e confermando le ipotesi della Direzione distrettuale antimafia di Bologna.

Parti civili, il comune di San Felice chiede 25 milioni al costruttore Bianchini

Gazzetta di Reggio - 28 marzo 2016

Trenta milioni di euro di risarcimento, di cui 25 chiesti dall’avvocato Valeria de Biase per il Comune di San Felice e dei suoi cittadini. È il conto - provvisorio - che la Bassa ha...

cliccare sulla foto per ingrandire e, se presente, su "GO TO LINK"

Sito gestito in forma puramente volontaria a cura di: movimento Agende Rosse di Salvatore Borsellino - gruppo Mauro Rostagno - Modena